Vendere Foto Online nei Microstocks

Guadagna con le tue foto. Se sei un fotografo o un illustratore e vuoi vendere online le tue foto puoi cominciare subito e senza costi.

Vendere Foto Online
© Photographer: Dragoneye | Agency: Dreamstime.com

Fotografi e illustratori hanno finalmente la possibilità di proporre i propri lavori direttamente ai potenziali clienti, in maniera professionale e senza costi; basta iscriversi in una (o più) community di fotografi e cominciare da subito a vendere foto e guadagnare soldi con le proprie immagini.

Il successo di queste community è dovuto ad un meccanismo molto semplice: basso prezzo delle immagini per alti volumi di vendita. Il fotografo percepisce da un minimo di 0,20 $ fino a 5 o 6 $ a download a seconda del sito e della risoluzione della foto (più o meno il 50% del prezzo di vendita del sito).

A lato, nel box MY MICROSTOCKS, potrete trovare i siti delle community di fotografi e grafici in cui sono in vendita le mie immagini.

Il ricavo per ogni immagine venduta potrebbe sembrare insignificante, ma va considerato che, una volta messe online le foto, non bisogna fare più niente e che le stesse foto si possono mettere in vendita su più siti (a meno che si decida di concederle in esclusiva).

La maggior parte di questi siti nascono in inglese e non sempre le pagine sono tradotte nella nostra lingua. Sto lavorando a una guida pratica in italiano con regole, meccanismi e suggerimenti e spero di metterla online molto presto. Per adesso questo traduttore può essere molto utile…

Vendere foto: ma quanto si può guadagnare?

Per rispondere a questa domanda, ricorrente tra chi si avvicina al mondo dei microstock, ho preparato una tabella che mette a confronto i compensi minimi per singola immagine venduta dai vari siti.

In verità non è stato tanto semplice, perché ogni sito ha le proprie regole, a volte molto articolate, per calcolare i compensi dei fotografi. Io ho cercato di uniformarli considerando quanto potrebbe percepire un nuovo utente nei primi mesi di lavoro.

Compensi minimi per singola immagine venduta

abbonamento piccole grandi estesa pagamento
DreamsTime 0,35 0,38 1,88 18,75 USD 100
Esclusiva 0,42 0,75 3,75 37,50
Fotolia 0,30 0,25 2,00 10,00 USD 50
Esclusiva 0,30 0,42 3,36 10,00
iStockPhoto 0,20 0,30 4,50 37,50 USD 100
Esclusiva 0,20 0,75 7,60 37,50
Shutterstock 0,25 28,00 USD 75
BigStock 0,50 3,00 25,00 USD 30
Crestock 0,25 1,00 3,00 USD 50
CanStockPhoto 0,25 0,50 2,50 USD 50
YayMicro* 1,00 0,75 7,50 Euro 30
123RF 0,36 0,41 1,70 20,50 USD 50
Veer 0,20 0,35 5,25 35,00 USD 100

Tutti i dati sono in dollari americani USD a parte quelli di *YayMicro che sono in Euro (giugno 2010).

  • abbonamento: ricavi relativi a immagini scaricate da clienti che hanno sottoscritto un abbonamento (Subscription) con il microstock.
  • piccole / grandi: ricavi relativi a immagini piccole o grandi scaricate da clienti non in abbonamento.
  • estesa: ricavi relativi alla vendita di una licenza estesa (cioè che estende i diritti di utilizzo dell’immagine rispetto alla licenza Royalty Free)
  • pagamento: guadagno minimo da raggiungere per poter richiedere un pagamento.

Si può notare che esistono delle differenze notevoli da sito a sito, ma non sempre il dato che sembra il migliore (in bold), corrisponde ad una migliore rendita delle nostre immagini: nei microstock conta più la quantità di immagini vendute che il guadagno della singola vendita. Inoltre nella tabella sono inseriti i compesi minimi che quasi sempre tendono ad aumentare con il tempo e la quantità di immagini vendute.

Per completezza inserisco anche un grafico che indica il compenso medio (in dollari americani) che ho ottenuto nella mia esperienza sui vari microstock nel vendere foto.

Compenso medio per immagine venduta

Vendere Foto Online - Compenso per download

Anche in questo caso non bisogna essere tratti in inganno da questi dati; basti pensare che ShutterStock, che è il microstock che dà il compenso più basso, è il sito che realizza sempre i risultati migliori, come si vede dai grafici mensili dei miei rendimenti.

Ho anche realizzato una piccola guida per chi desidera mettere in vendita le proprie foto.

Per farsi un’idea di quanto si guadagna nel vendere foto nei microstocks, puoi vedere la tabella “Vendere Foto – Ricavi mensili Presunti su iStockPhoto” di questo mio articolo.

10 pensieri su “Vendere Foto Online nei Microstocks”

  1. Ho due domande.

    E’ possibile vendere foto – scattate dalla pubblica via – di facciate di case private o di loro particolari (finestre, portoni, ecc.) senza il permesso dei proprietari?

    E quelle dell’interno di chiese?

    Grazie mille.

  2. Grazie Paolo.

    Oreste, se le case non sono riconoscibili puoi farlo, per le chiese, dipende devi valutare caso per caso… certo se c’è il cartello che è vietato fare foto…

  3. Chi compra le foto da questi siti? A che fine vanno? Compra la riproduzione dell’immagine o anche i diritti? Si pubblicano marcate col proprio marchio o libere?

  4. Ciao Chiara. Normalmente comprano immagini le Agenzie di pubblicità, gli editori, i grafici e blogger… la lista è molto lunga… Compra i diritti di riproduzione dell’immagine nei limiti concessi dalla licenza acquistata, il proprietario rimane sempre l’autore che detiene tutti i diritti. Chi acquista la foto sa chi è il fotografo ma non è tenuto a pubblicarne il nome (qualche volta lo fanno comunque, specialmente nelle riviste o nei libri).

  5. Buongiorno,

    il tuo blog è molto utile e completo, complimenti.
    Volendo avviarmi alla vendita di foto online ho iniziato ad iscrivermi ad alcuni siti e mi viene richiesto il form W8-BEN.
    Domanda: il numero per le tasse (SSN) devo richiederlo con il modulo W7 o visto che l’Italia ha già degli accordi economici con gli USA sono a posto così?

    Grazie mille, cordiali saluti

    Marco

  6. Mi permetto di segnalare un servizio online gratuito con cui è possibile vendere le proprie foto (e anche altri tipi di file) sul proprio sito, sulle proprie pagine social e persino via email.
    A differenza dei portali suggeriti nell’articolo, non ci sono commissioni sulle vendite e si ricevono i soldi direttamente sul proprio conto PayPal nel momento esatto dell’acquisto.

    Il servizio si chiama Sellky ed è disponibile a questo indirizzo: https://sellky.com/

    Una valida alternativa che spero possa essere utile :)

  7. Non sarebbe meglio mandare foto direttamente ai giornalisti grafici editori pubblicitari senza fare tanti giri. Se piacciono comprono altrimenti no

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>